Pubblicato il

Uno scialle facile

 

In compagnia di Momo, la mia gattina, sto lavorando a questo nuovo scialle. Con resti di cotone Drops che avevo acquistato per la copertina di Davide, morbido e piacevole da lavorare, un modello semplice e facile. Si inizia con 5 m. aumentando subito al primo ferro con dei gettati. In seguito si lavora alternando ferri a legaccio ad altri a maglia rasata, con un ferro intermedio lavorato a buchini. Gli aumento sono 4 per ogni ferro sul diritto, a inizio e fine ferro e due al centro, separati da una maglia a m. rasata. Facile, no? Ad ogni modo trovare le spiegazioni dettagliate qua sulla pagina Raverly dell’autrice Laura Linneman. (cliccate sul link, non mi chiedete poi dove trovare il modello!)

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Per le amanti dell’uncinetto

Propongo loro questo bellissimo scialle, qui realizzato con un filato a tre colori.

schermata-2016-12-03-alle-09-39-38

Il traforo del lavoro all’uncinetto lo rende prezioso come un pizzo, anche se è in cotone. Se invece scegliete un filato più sottile e leggero, come un Lace, sarà davvero di una leggerezza e trasparenza fantastica.

Purtroppo il pattern che potete scaricare qui è solo in inglese, e dato che io non lavoro all’uncinetto non saprei nemmeno tradurvelo. Conto sulla vostra capacità (e nei traduttori online…). Buon lavoro!

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Scialle double-face

Alfaknits è il blog di maglia di una grafic-designer che seguo da diverso tempo. Mi piacciono molto i suoi lavori, trovo che abbia uno stile diverso e particolare, e anche se finora non ho realizzato nulla di suo per me, ho messo da parte alcuni suoi modelli ripromettendomi di provarci un giorno o l’altro.
La sua ultima creazione è uno scialle molto grande e avvolgente e sopratutto reversibile.

bw-1

Si chiama B&W aka boomerang, è lavorato con 4 diversi punti e rifinito con l’i-cord. Le dimensioni sono di 2oo x 56 cm. circa, lavorato con ferri circolari no. 3,5 / 4.

Naturalmente lei è anche su Raverly, e il modello acquistabile per 5 euro lo trovate QUA.

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Un uomo che fa la maglia

Lui si chiama Michael Harrigan ed è un viaggiatore appassionato di arte e cultura. Le sue creazioni, sopratutto scialli, stole, sciarpe, sono ispirate ai luoghi e alle bellezze architettoniche viste nei suoi viaggi. Attualmente vive in Thailandia, fonte di grande ispirazione a suo dire, e lavora sopratutto lace, con motivi di trafori veramente belli. Potete trovare i suoi pattern nella sua pagina su Raverly. I pattern sono a pagamento e in inglese, ma secondo me vale la pena fare un piccolo sforzo. E poi ormai dovreste essere capaci di leggere i pattern in inglese!

 

EW2_medium

 

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Scialli che passione!

Reyna1_medium2

 

C’è chi li adora e non può restare senza, chi al contrario non li ama e non sa che farsene; ad ogni modo non si può restare indifferenti davanti a certe meraviglie.

Come questo modello di Noora Laivola che mette a disposizione gratuitamente il suo pattern nella sua pagina Raverly (cliccate qui).

Uno scialle che sembra un pizzo, con la lavorazione traforata alternata alle righe a legaccio. Nelle spiegazioni, solo in inglese (a meno che conosciate il cecoslovacchio…) dice che il modello è stato pensato per un filato variegato come questo della fotografia, e in particolare un fingering o lana per calze che va benissimo lo stesso. Un gomitolo di fingering in genere basta per questo lavoro, di cui non sono date le misure precise in quanto ognuno può decidere da sè quanto grande farlo. E’ semplice da realizzare ma di grande effetto.

 

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Terzo Clapo-Ktus

clapo-ktus-corallo_medium2

 

Eccolo qua. Realizzato durante il workshop tenuto con Craft-Box per mostrare la lavorazione alla partecipanti. Ora mi è comodo come girocollo quando esco in bicicletta e c’è un po’ di aria, che qui a Lugano in primavera è costante e fastidiosa… almeno per me che soffro di tracheiti.

Mi piace molto questo colore, avevo acquistato il cotone alcuni anni fa per realizzare una vista per Chiara, la mia nipotina canadese, e mi erano avanzati due gomitoli interi. Giusti per questo lavoretto. Sono sicura che me lo godrò parecchio questa estate!

Condividi se ti piace