Pubblicato il

Uno scialle facile

 

In compagnia di Momo, la mia gattina, sto lavorando a questo nuovo scialle. Con resti di cotone Drops che avevo acquistato per la copertina di Davide, morbido e piacevole da lavorare, un modello semplice e facile. Si inizia con 5 m. aumentando subito al primo ferro con dei gettati. In seguito si lavora alternando ferri a legaccio ad altri a maglia rasata, con un ferro intermedio lavorato a buchini. Gli aumento sono 4 per ogni ferro sul diritto, a inizio e fine ferro e due al centro, separati da una maglia a m. rasata. Facile, no? Ad ogni modo trovare le spiegazioni dettagliate qua sulla pagina Raverly dell’autrice Laura Linneman. (cliccate sul link, non mi chiedete poi dove trovare il modello!)

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Fare e disfare è tutto un lavorare

Diceva così mia nonna, e aveva ragione. Non ero soddisfatta di come era risultato il golf fatto in precedenza con questa fettuccia, così ho disfatto tutto e ricominciato.

unfilodilana.com

 

Nella prima versione ero partita dal basso, in modo tradizionale. Pensavo che la fettuccia con il lavaggio si allungasse verso il basso, invece non è successo e il golf mi risultava troppo corto. Per allungarlo avrei dovuto disfare il bordo e lavorare a rovescio. Però anche le maniche corte non mi soddisfacevano, il maglione risulta piuttosto caldo e che senso ha allora avere le maniche corte?

Ora invece sono ripartita con un top-down, ho trovato un modello di Drops che mi piace e sto seguendo quelle indicazioni di massima. Adesso il risultato mi soddisfa:

maglione

Il corpo è terminato e sto lavorando la prima manica. Nel caso non fosse ancora lungo a sufficienza come piace a me, una volta terminate le maniche se avanzerò del filato potrò sempre allungarlo nuovamente senza fatica, dato che è top-down.

rifacendo

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Siti di modelli scaricabili

Spesso mi chiedete un pattern o uno schema per un modello pubblicato nel blog, o informazioni su dove trovare modelli e istruzioni. Oltre a quelli già segnalati nei link nella colonna di destra, ecco quindi di seguito alcuni siti utili che potete consultare (cliccate sul nome per andare direttamente al sito):

Adriafil: tantissimi modelli in italiano, scaricabili gratuitamente in pdf
Coats Cucirini: modelli in italiano, anche di cucito e uncinetto
Knitting Pattern Central: modelli in inglese
Vogue Knitting: modelli in inglese
Knitty: pattern in inglese
Flickr: sito di fotografie, ora con gruppi tematici come questo per la maglia. Registrandosi al gruppo si possono scaricare i modelli realizzati da altri.
Emma Fassio: modelli in italiano

Il migliore rimane sempre e comunque Ravelry, dove oltre a modelli anche in italiano scaricabili in pdf gratuitamente, trovate anche gruppi con varie discussioni, suggerimenti, aiuti. Lo raccomando caldamente, e l’iscrizione è gratuita e non impegna per nulla.

 

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Un sacco per la nanna al caldo

La mia seconda figlia da piccola era molto vivace, e anche nel sonno si muoveva parecchio, talvolta la trovavo girata al contrario nel letto rispetto alla posizione nella quale l’avevo messa la sera prima. Ovviamente di restare sotto le coperte manco a parlarne quindi! Così per lei avevo adottato uno di questi “sacchi” nei quali infilarla, e la mettevo nel lettino così, sicura che perlomeno quello non se lo poteva togliere, lasciandola “scorazzare” per il lettino quanto voleva.
Ora trovo questa versione da fare ai ferri, molto pratico e comodo:

zodiacBEAUTY2_medium

 

Il modello è di Jacquelyn Jefferies e si chiama Zodiac perché riporta sul fondo il disegno del segno zodiacale del bimbo. Un’idea molto simpatica, che potete adattare quindi alle vostre esigenze. Nel suo sito originale trovate anche i disegni da copiare degli schemi suddivisi per i vari segni zodiacali. Potete quindi scegliere quello che fa al caso vostro.

zodiacFLAT

 

Io penso che lo farò per Tobia, se la sua mamma ha piacere di averne uno. Bisognerà vedere se il bimbo assomiglia a lei nel sonno… o se invece sarà più calmo e dormirà tranquillo sotto le coperte…

zodiacBEAUTY_medium

 

Ad ogni modo il modello è free e potete scaricarlo da Ravelry, è dato nelle misure XS (prematuro), S (0-3 mesi), M (3-6 mesi), L (6-12 mesi), 1X (12-18 mesi), 2X (18-24 mesi).
Sinceramente però io non vedo la necessità di farlo in una taglia troppo piccola, perché per i primi mesi un neonato non si muove, non sa girarsi da solo nella culla o nel lettino, quindi resta comunque al coperto. Partirei dai 6 mesi, non meno.

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Progetti finiti e da iniziare

Ho quasi terminato questo:

cardigan-coatin verde kiwi, per mia figlia canadese. bingo-kiwi

Si lavora in un pezzo unico, partendo dal basso, e riprendendo le maglie per le maniche. Bello perché non ci sono cuciture, un po’ faticoso verso la fine lavorare con tutto quel maglione appoggiato sulle gambe. Quindi impossibile portarlo con me mentre vado a Milano in treno, per il troppo ingombro.

Ma un’ora è lunga ed è un peccato sprecarla senza far niente, così dopo aver realizzato il piccolo cardigan per la bambola che ho già postato, ora sto pensando ad un altro capo per il neonato. Mi piace molto questo, semplice nella lavorazione e nel risultato del disegno. Bello anche questo colore, verde pallido, molto baby. Che ne dite?

Schermata 02-2456707 alle 09.15.23 

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Primavera in arrivo (anche se non sembra…)

E allora iniziamo a pensare a qualcosa di grazioso e leggero da indossare sopra un vestito, magari per Pasqua. Avremo tutto il tempo di realizzarlo, magari come regalo per la nostra nipotina. Come questo grazioso cardigan con maniche a 3/4, un modello di Dropdesign.

giacchina

 

CAMPIONE:
24 m x 48 righe = 10 x 10 cm. a punto legaccio con il filo Alpaca e i ferri n° 3.

PUNTO LEGACCIO (avanti e indietro sul ferro): lavorare a dir tutti i ferri.

ASOLE: Diminuire per le asole sul davanti destro.
1 asola = dim la 3a e la 4a m del bordo centrale destro. Al ferro successivo avviare 2 nuove m in corrispondenza delle m precedentemente diminuite.
Diminuire per le asole quando il lavoro misura:
Taglia 5/6: 5 e 11 cm
Taglia 7/8: 6 e 12 cm
Taglia 9/10: 6 e 13cm
Taglia 11/12: 6 e 14 cm
Taglia 13/14: 7 e15 cm

DIETRO: Si lavora avanti e indietro sui ferri circolari.
Avviare 8488-93-98103 m (compresa 1 m vivagno da entrambi i lati) con il ferro circolare n° 3 e il filato Alpaca. Lavorare a punto legaccio. Quando il lavoro misura 1415-16-1718 cm aumentare per le maniche da entrambi i lati a ferri alterni (alla fine di ogni ferro) come segue: 3 m 4 volte, 4 m 33-4-44 volte, 6 m 44-5-56 e 7 m 01-1-22 = 180198-223-242259 m. Quando il lavoro misura 2527-29-3133 cm chiudere per il collo le 2424-29-3031 m centrali. Al ferro successivo dim 1 m da entrambi i lati per lo scollo = per ogni spalla/manica rimangono 7786-96-105113 m. Chiudere le m quando il lavoro misura 2729-31-3335 cm.

DAVANTI DESTRO:
Avviare 1719-22-2427 m (compresa 1 m vivagno al lato) con il ferro n° 3 e il filato Alpaca.
Lavorare a punto legaccio – allo stesso tempo aumentare verso il centro come segue: 3 m 109-8-76 volte a ferri alterni poi 3 m 01-2-34 volte ogni 4 ferri = 4749-52-5457 m. Diminuire per le asole – vedere spiegazioni precedenti. Lavorare finché il lavoro non misura 1314-15-1617 cm; poi diminuire per la scollatura a V dalla parte centrale, ogni cm come segue: 3 m 1 volta, 2 m 33-4-44 volte e 1 m 99-10-1011 volte.
Allo stesso tempo quando il lavoro misura 1415-16-1718 cm aumentare per le maniche come per il dietro.
Dopo aver effettuato tutti gli aumenti e le diminuzioni per le maniche e la scollatura, ci sono 7786-96-105113 m per la manica/spalla. Chiudere le maglie quando il lavoro misura 2729-31-3335 cm.

DAVANTI SINISTRO:
Si lavora come il destro, ma speculare.

CONFEZIONE:
Cucire le spalle e le maniche senza stringere troppo. Cucire i lati e sotto le maniche senza stringere. Cucire i bottoni.

BORDO ALL’UNCINETTO:
Con l’uncinetto n° 5 e il filato Silke Alpaca lavorare tutto intorno il bordo (sul bordo davanti sinistro, sul bordo inferiore del davanti e del dietro, sul bordo davanti destro e sullo scollo) come segue: 1 m.b nella prima m, *1 pippiolino (= 3 cat, 1 m.m.a nella prima cat), saltare ca 1 cm, 1 m.b nella m successiva, 3 cat, saltare ca 2 cm e 1 m.b nella m successiva*, ripetere da * a * e finire con 1 m.bss nella prima m.b.
Lavorare un bordo all’uncinetto sui bordi di entrambe le maniche, come segue: 1 m.b nella prima m, *4 cat, saltare ca ó  cm, 1 m.b* ripetere da * a * e finire con 1 m.bss nella prima m.b.

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Babbucce e berretto

Una lettrice tramite Facebook mi chiede le spiegazioni di questi due modelli. Avevo messo il link all’originale delle babbucce, ma essendo in inglese non tutte lo comprendono. Ecco quindi le spiegazioni di entrambi i lavori:

Berretto:
Misure
Prematuri = 25 cm di circonferenza, 13,5cm di altezza
Neonato = 30 cm di circonferenza, 15 cm di altezza
6 mesi = 35 cm di circonferenza, 17,5 di altezza
12 mesi = 40 cm di circonferenza, 18,5 di altezza
bambino 2-3 anni = 45 cm di circ, 20 cm altezza
Campione: 22 m x 30 ferri=10 cm a m rasata con i ferri 4

Montare 60 (72-84-96-108) m
Lavorare a coste 2/2 per 6 ferri per la misura prematuri e 8 per le altre misure.
Continuare a m rasata fino a 11(11,5-13-15-17) cm comprese le coste.
Poi diminuire per la calotta
f1 –  4dir,  2ass,  2ass ritorti, 4 dir
f2 – rov
f3 – 3dir, 2ass, 2ass rit, 3dir
f4 – rov
f5 – 2dir, 2ass, 2ass rit, 2dir
f6 – rov
f7 – 1dir, 2ass, 2ass rit,1dir
f8 – rov
f9 – 2ass, 2ass rit
Tagliare il filo e lasciarlo abbastanza lungo per la cucitura, passarlo nelle m rimaste, tirare, fissare e cucire.

Se si desidera fare un prolungamento da annodare come nella foto, proseguire con le ultime maglie rimaste ancora per una decida di volte, poi chiudere come sopra.

Scarpine:
Le misure qui sono date per due taglie, ma senza specificare le misure del piedino. Cambiando la lana e i ferri, si ottengono misure più o meno grandi, quindi fate un po’ di prove.
Si lavorano in tondo con i ferri circolari usando il metodo “magic loop” oppure con un gioco di ferri.
Spiegazione dei segni:
S – marcatore (ad anello o come volete)
aumd = aumento doppio ((lavorare la maglia prima a dir. e senza lasciarla cadere lav. a rovescio)
aum = aumento semplice (sollevare il filo fra due maglie e lavorarlo ritorto)

Si inizia dalla soletta:
Montare 31 (35) m.
f1 = 15 dir (17), mettere un segno (S), 1 dir, 1 S, 15 (17) dir.
f2 = 1 aumd., dir. fino al S., 1 aum.,1 dir., 1 aum. S. 15 (17) dir. fino al secondo S., 1 aumd.
f3 = diritto
f4 = 1 aumd., dir. fino al S., 1 aum., 3 dir., 1 aum., diritto fino al secondo S., 1 aumd.
f5 = diritto
f6 = 1 aumd., diritto fino al S., 1 aum., 1 dir., 1 aum., 3 dir., 1 aum., 1 dir., 1 aum., diritto fino al secondo S., 1 aumd.
f7 = diritto
f8 = 1 aumd., diritto fino al S., 1 aum., 1 dir., 1 aum., 7 dir., 1 aum., 1 dir., 1 aum., diritto fino al secondo S., 1 aumd. (totale 51 (55) m., e 5 creste di legaccio).

ferri 9 – 18 = proseguire a diritto togliendo i segni man mano che li trovate.
f 19 = diritto
f20 = 15 dir.,  2 m.ins. ritorte (5 volte), 1 dir., 2 m. ins. (5 v.), 15 dir.
f 21 – 23 = diritto
f 24 = 10 diritti, chiudere 21 m., 10 diritti

Laccetto destro:
f 25 = 10 dir., montare a nuovo 10 m.
f26 – 27 = 20 diritti
f28 = chiudere tutte le maglie

Laccetto sinistro:
f 25 = montare 10 m., 10 diritti
f 26 – 27 = 20 diritti
f 28 = chiudere tutte le 20 m.

Finiture: cucire la scarpina, fissare i fili, formare due piccoli occhielli alla fine dei laccetti, cucire i bottoni.

 

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Bianco raffinato ed elegante

Trovo che il bianco sia un colore che non stanca mai, è sempre elegante e si adatta a tutte le situazioni. Come questo berrettino per i primi mesi, molto semplice anche da realizzare.

26-2

Taglia: 1/3 – 6/9 – 12/18 mesi (2 – 3/4) anni
Circonferenza testa::
40/42 – 44/46 – 46/48 (48/50 – 50/52) cm

Materiali: DROPS MERINO EXTRA FINE di Garnstudio
50-50-50 (100-100) g colore n. 01, panna
———————————————————-
Occorente: ferri a doppia punta (gioco di ferri) e ferri circolari (40 cm) N. 4
oppure la misura necessaria per ottenere 21 m x 28 f a maglia rasata = 10 x 10 cm.

DIMINUZIONI:
Diminuire così PRIMA del segno: 2 m insieme a dir.
Diminuire così DOPO il segno: Passare 1 m a dir senza lavorarla, 1 m dir, accavallare la m passata sopra quella lavorata.
——————————————————————————————————————————-
CAPPELLINO:
Si lavora in tondo. Avviare lentamente 80-85-90 (95-100) m con il ferro circolare 4 ed il filo Merino Extra Fine. Inserire 5 segnapunti nel lavoro con 16-17-18 (19-20) m tra ogni segno, lavorare a maglia rasata.
Quando il lavoro misura 12-13-13 (14-15) cm, diminuire 1 m ad ogni lato di ogni segnapunti come spiegato sopra, ripetere queste diminuzioni ogni 2 giri in totale 6-6-7 (7-7) volte = 20-25-20 (25-30) m.
Lavorare poi tutte le maglie insieme 2 e 2 alla volta, tagliare il filo, passarlo attraverso le m rimanenti, stringere e fissare ben il filo, il lavoro misura ca 16-17-18 (19-20) cm.
Il cappellino si arrotolerà un poco da solo in basso.

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Un abitino davvero semplice

Molto grazioso e di sicuro effetto questo abitino lavorato a top down. Lungo e in cotone, magari senza le maniche ma solo con spalline, può essere portato come copricostume o come abito, più corto diventerà una maglietta da portare con leggins e pantaloncini. Corto e aperto con dei bottoni sarà un perfetto cardigan. Insomma, un modello molto versatile, che potete personalizzare con i colori preferiti.
Qui l’autrice ha usato delle righe a colori alternati, ma si può fare tinta unita, o righe più sottili, o un colore per il corpetto e un’altro per la gonna.
Il bordo, le maniche e la fascia sotto il petto sono lavorati a legaccio, il resto a maglia rasata, facile anche per le principianti. Se volete il pattern lo potete acquistare su Ravelry nella pagina dell’autrice Tella Dress.

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Knit Café Lugano – 1° incontro

Il primo knit café Lugano si terrà lunedì 22 aprile alle ore 15.00 presso il negozio di lane “ilfilodipenelope” in via Trevano 58, Lugano.

L’incontro è gratuito e aperto a tutte le persone che vogliono incontrare altre donne (e uomini) che lavorano a maglia e vogliono condividere questa passione. Chi lo desidera può già portare ferri e lana o lavori e modelli su cui discutere.
Durante l’incontro valuteremo i tempi e i luoghi in cui ritrovarci le prossime volte, compatibilmente con le esigenze di ognuno.

Vi aspettiamo quindi! A presto.

maglia-insieme

 

Condividi se ti piace