Pubblicato il

Uno scialle facile

 

In compagnia di Momo, la mia gattina, sto lavorando a questo nuovo scialle. Con resti di cotone Drops che avevo acquistato per la copertina di Davide, morbido e piacevole da lavorare, un modello semplice e facile. Si inizia con 5 m. aumentando subito al primo ferro con dei gettati. In seguito si lavora alternando ferri a legaccio ad altri a maglia rasata, con un ferro intermedio lavorato a buchini. Gli aumento sono 4 per ogni ferro sul diritto, a inizio e fine ferro e due al centro, separati da una maglia a m. rasata. Facile, no? Ad ogni modo trovare le spiegazioni dettagliate qua sulla pagina Raverly dell’autrice Laura Linneman. (cliccate sul link, non mi chiedete poi dove trovare il modello!)

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Per una volta pensiamo anche agli uomini

Magari con questo bel gilet, da un’idea di Kari-Helene Rane (cliccando sul nome arrivate nella sua pagina raverly) e se sapete l’inglese potete acquistare il pattern per realizzarlo. Ma credo sia piuttosto facile anche senza il modello, se guardate bene la foto:

Dopo aver fatto il bordo a cose, si lavora tenendo il rovescio come parte visibile, e dopo una decina di centimetri iniziare a lavorare quella “greca” che vi porta a lavorare al diritto.

E una volta terminato, niente ci impedisce di…rubarlo al nostro “lui” e con una bella cintura indossarlo con disinvoltura.

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Lavanda

lavandula_7_medium2

E’ il colore scelto dall’autrice per questo splendido cardigan lungo, con motivi di traforo sul davanti e sul bordo, che vanno a formare il collo a scialle e le due tasche. E’ un modello di Alfa-Alfa e lo trovate qui su Raverly.
Questo è realizzato con un filato medio (Cascade 220 Madelinetosh) adatto a ferri no. 4, il campione richiede 20 m. x 27 ferri = 10 cm. a maglia rasata. Le taglie vanno dalla XS  alla XXL. La lavorazione è top-down, partendo dall’alto quindi, mentre le spalle e le maniche sono realizzare con il metodo contiguous di Susie Myers.
Il resto lo trovate acquistando il pattern, com’è giusto che sia per riconoscere il lavoro di creazione fatto da altri.

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Per le amanti dell’uncinetto

Propongo loro questo bellissimo scialle, qui realizzato con un filato a tre colori.

schermata-2016-12-03-alle-09-39-38

Il traforo del lavoro all’uncinetto lo rende prezioso come un pizzo, anche se è in cotone. Se invece scegliete un filato più sottile e leggero, come un Lace, sarà davvero di una leggerezza e trasparenza fantastica.

Purtroppo il pattern che potete scaricare qui è solo in inglese, e dato che io non lavoro all’uncinetto non saprei nemmeno tradurvelo. Conto sulla vostra capacità (e nei traduttori online…). Buon lavoro!

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Scialle double-face

Alfaknits è il blog di maglia di una grafic-designer che seguo da diverso tempo. Mi piacciono molto i suoi lavori, trovo che abbia uno stile diverso e particolare, e anche se finora non ho realizzato nulla di suo per me, ho messo da parte alcuni suoi modelli ripromettendomi di provarci un giorno o l’altro.
La sua ultima creazione è uno scialle molto grande e avvolgente e sopratutto reversibile.

bw-1

Si chiama B&W aka boomerang, è lavorato con 4 diversi punti e rifinito con l’i-cord. Le dimensioni sono di 2oo x 56 cm. circa, lavorato con ferri circolari no. 3,5 / 4.

Naturalmente lei è anche su Raverly, e il modello acquistabile per 5 euro lo trovate QUA.

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Un modello oversize a quadrati

schermata-2016-10-22-alle-09-48-28

Un grande maglione comodo e avvolgente, per riscaldarci nelle fredde sere autunnali. E’ questo proposto da Drops design, realizzato a quadrati uniti in seguito. Le taglie vanno dalla S alla XXXL, lavorato con ferri circolari no. 6 a punto legaccio. Si lavora in 2 parti quadrate dal centro sul davanti/ centro sul dietro.

Per via del punto legaccio e del peso del filato, la manica risulterà leggermente più lunga. Se si desidera una manica più leggera, lavorare 4 coste a legaccio nel bordo inferiore della manica e proseguire a maglia rasata rovescia.

Qui trovate spiegazioni del modello in italiano.

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Delizioso e particolare

DSC08297_medium2

Sono rimasta affascinata di fronte a questo meraviglioso cardigan trovato su Raverly. L’autrice è una francese di nome Carole Francone  ed è in vendita su Raverly per 5 euro, in inglese e francese. Non dovrebbe quindi essere troppo difficile comprenderlo anche per le italiane che non sanno l’inglese.

Quello che mi ha colpito sono i particolari così curati del modello, come l’elaborato “ricamo”

DSC08299_medium2

che continua sul dorso ma solo in basso, sotto alla linea della vita

DSC08294_medium2

e la finezza del decoro sulle maniche

DSC08295_medium2

che finisce con un triangolo che “allarga” il polso

DSC08301_medium2

Tutti particolari che denotano lo studio che c’è dietro la creazione di un modello. In questi casi si paga volentieri il pattern!

Che è dato per un livello medio di capacità, e nelle taglie dalla 34/36 fino alla 50/52. Quello della foto è realizzato con un filato di cotone e lino di Phildar, ma nessuno ci vieta di realizzarlo anche in lana.
Il corpo e le maniche sono realizzate senza cuciture, partendo dall’alto verso il basso in avanti e indietro sul ferro. Le parti elaborate sono realizzate a parte e assemblate al resto in seguito.

Trovo questo modello veramente particolare e bello, e non dovrebbe essere nemmeno troppo difficile da realizzare.

 

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Un uomo che fa la maglia

Lui si chiama Michael Harrigan ed è un viaggiatore appassionato di arte e cultura. Le sue creazioni, sopratutto scialli, stole, sciarpe, sono ispirate ai luoghi e alle bellezze architettoniche viste nei suoi viaggi. Attualmente vive in Thailandia, fonte di grande ispirazione a suo dire, e lavora sopratutto lace, con motivi di trafori veramente belli. Potete trovare i suoi pattern nella sua pagina su Raverly. I pattern sono a pagamento e in inglese, ma secondo me vale la pena fare un piccolo sforzo. E poi ormai dovreste essere capaci di leggere i pattern in inglese!

 

EW2_medium

 

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Un poncho per l’estate

Si chiama Summer Night ed è di Drops questo bellissimo poncho estivo, da realizzare con due filati: alpaca bouclé e cotton viscose sempre di Drops Design. E’ lavorato tutto a legaccio, in due strisce separate che poi vanno unite per creare la forma finale. I due filati di grossezza diversa creano quell’effetto a righe che sembrano onde. (cliccate sul nome del modello per scaricare il pattern)

poncho

In questo momento i filati sono scontati, conviene quindi approfittarne anche se non si ha intenzione di realizzarlo subito. Chi lo desidera poi può scegliere altri colori, nella gamma viscosa ce ne sono veramente di stupendi!

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Oversize

Lo confesso, adoro i maglioni oversize. Così come adoro le righe, e l’abbinamento di diversi colori.

Questo maglione quindi mi è piaciuto subito appena l’ho visto su Pinterest:

8805Mi piace l’abbinamento di tinte sobrie, chiaro sul viso a illuminare, e via via gradazioni verso lo scuro che non è proprio marrone ma una tonalità indefinibile. Purtroppo il sito è in norvegese, o svedese, o un’altra lingua che assolutamente non conosco e quindi non posso darvi istruzioni. Ma ritengo che sia piuttosto semplice da realizzare, tutto a legaccio e formando dei rettangoli: dorso, davanti, maniche. Alla fine si unisce il tutto, avendo cura di lasciare gli spacchi sui fianchi.

Schermata 2016-05-16 alle 11.16.20

Questo modello invece è di Phildar, ed è un modello già un po’ più laborioso da realizzare senza istruzioni, a meno di essere delle knitter esperte. Ciò che mi ha colpito è l’abbinamento dei colori assolutamente inusuale. Ci vuole coraggio, o il gusto francese, per mettere insieme blu e marrone, arancio e giallo senape! Ma qui sono mescolati bene, e il tocco delle tasche gialle su blu dà quella nota di eleganza in più che lo rende veramente affascinante. Secondo me da copiare.

Condividi se ti piace