Pubblicato il

Completino per Davide

Si chiama così il mio nuovo nipotino, nato la settimana scorsa. Per lui che andrà in montagna al fresco nel mese di agosto, ho preparato questo golfino abbinato ad un berrettino, con lo stesso cotone usato per la copertina. Per il cardigan ho aggiunto un cotone colore ecru che avevo già in casa, ed è lavorato con la tecnica dei ferri accorciati (wrap and turn). Se non la conoscete cliccate sul link per un video esplicativo.

Sia il modello del cardigan che del berrettino li trovate nel sito di Barbara Ajroldi (cliccate sul nome per arrivare al sito).

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Con i resti di altri lavori

chiuso

Ho realizzato questo cardigan con diversi resti di altri lavori. Un modo piacevole di utilizzarli e lavorando a top-down non si rischia di arrivare in cima e non averne più filato abbastanza. In questo modo invece, una volta terminate le maniche che ho fatto per prime, la lunghezza è determinata da quanto cotone mi rimane da utilizzare.

Per questo modello, taglia 6 mesi circa, ho montato 54 maglie con ferri no. 4 così suddivise: 20 per il dietro, 10 + 10 per le due maniche, 2 + 2 + 2 + 2 per le raglan (in pratica 2 per ogni lato delle maniche) e 3 + 3 per i due davanti. Questo perché ho voluto fare un’apertura un po’ a V e non il solito girocollo.
Ho iniziato subito a lavorare a maglia rasata (il bordo a coste è stato ripreso in seguito) e con gli aumenti, facendone uno prima e uno dopo le due maglie che ho lavorato a rovescio, e uno per lato sullo scollo del davanti.
Ho continuato in questo modo fino ad arrivare alla misura desiderata per l’apertura a V, continuando in seguito senza più aumentare.
Arrivata alla divisione corpo-maniche, come detto ho preferito terminare subito le maniche lasciando il resto in sospeso. Non sapendo di quanto filato disponevo, non volevo rischiare di non poter terminare le maniche. Finite queste, ho ripreso il lavoro, avendo cura di fare gli stessi numeri di giri con i colori, in modo da avere un’armonia geometrica.
Ho terminato il tutto con un bordo a coste 1/1 che ho ripetuto anche sui due lati e sullo scollo.

aperto

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Rosa per festeggiare la primavera

rosa

 

Da realizzare in cotone per la primavera-estate questo delizioso cardigan rosa da abbinare a pantaloncini o leggins, come pure ad una gonnelllina. E’ di Drops Design e si può scaricare gratuitamente anche in italiano. Basta seguire questo link. Le taglie vanno da 1 mese ai 2 anni.

Se vi piace poi potete anche realizzarlo in lana per l’inverno, e adattarlo facilmente modificando il pattern. Qui vedete le numerose altre versioni già realizzate con questo modello.

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Pecorine al pascolo

Imagine_It_025_medium2

Delizioso questo cardigan che sembra un prato pieno di pecorelle! Il modello è di Julia Farwell Clay  ed è in vendita sulla sua pagina in Ravelry. Le taglie vanno da 3 mesi ai 2 anni, ma l’autrice dice che presto sarà online una versione più grande.
Abbinato c’è il berrettino, e volendo la versione chiusa a golfino invece che a cardigan.

 

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Un altro gilet per lui o lei

gilet-grigio

 

E’ adatto anche ad una bimba se lavorato in un altro colore questo grazioso gilet senza maniche e con scollo a V, aperto sul davanti e con due finte taschine. Per lei basterà fare il bordo a legaccio o a grana di riso e subito diventa più femminile.

E’ un po’ più elaborato del precedente, con il motivo a tessuto nella parte alta del gilet, ma seguendo le indicazioni riportate nel sito di Garnstudio non potrete sbagliare. Cliccate sul nome e vi ritroverete nella pagina del modello, in italiano.

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Completino elegante per lui o lei

003a_medium2

 

Sempre di questo OGE Knitwear Designs il completino pantaloncino con cardigan chiuso da un solo bottone, femminile nelle rifiniture a treccia, che potete rendere più maschile cambiandole con un bordo a coste o con un altro disegno.
Da indossare quando volete dare la priorità all’eleganza piuttosto che alla praticità, magari per andare dal dottore, o in visita alla nonna o ai suoceri…

009a_medium2

O anche per il battesimo in versione moderna, con una bella camicina elegante sotto ai pantaloncini:

009a__2__medium2

Qui è proposto con il filato baby bliss cashmerino, nelle taglie 0-6 mesi e 6-12 mesi per i pantaloni, e 0-3 mesi, 6-9 mesi, 9-12 mesi per il cardigan.
Anche questo giacchino è un bottom-up, ma credo che si possa trasformare facilmente in un top-down, per chi ormai mastica bene questa tecnica di lavorazione. In questo caso però attenzione alla direzione delle trecce, che partendo dall’altro sono da modificare.

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Per lei una giacca a 3/4

010a_medium2

 

Se fossi una bambina lo vorrei senz’altro! In questo colore, rosa polvere, con quella linea doppiopetto e appena svasata che lo rende “giacca” importante e non un semplice cardigan. Si può realizzare in cotone per le fresche sere d’estate, oppure con una bella lana merino, che non sia troppo pesante da portare in primavera con dei leggins o dei pantaloni leggeri.

014a_medium2

Purtroppo il modello è a pagamento, lo trovate su Ravelry ed è di OGE Knitwear Designs. E’ dato nelle taglie 12-18 mesi e 18-24 mesi e si lavora bottom-up, partendo quindi dal basso in modo tradizionale.

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Pantaloncini taglia 3 mesi

pantaloncini

Realizzati con lo stesso filato con il quale avevo già fatto un giacchino coprifasce, questi pantaloncini o ghette sono molto facili e veloci da fare. Sono un modello di Garnstudio, dove ne trovate anche molti altri, basta cercare alla voce “baby”.
Ho usato questa bella lana tweed sul giallo, morbida e piacevole da lavorare. Ho usato i ferri no. 3,5 per i bordi a costine 1/1 e il no. 4 per il resto del corpo a maglia rasata. Il modello che ho scelto è dato per le taglie 1/3, 6/9, 12/18 mesi, 2 e 3/4 anni. Si lavora in tondo in un pezzo solo iniziando dall’alto, poi si lavorano le gambe una alla volta.

cavallo
Realizzazione per la taglia 1/3 mesi:

Montare 110 maglie con i ferri no. 3,5 e lavorare a coste 1/1 per 8 cm.
Continuare lavorando in tondo con i ferri no. 4 in questo modo: 1m. diritto 1m. rovescio (coste 1/1) per 4 volte, in seguito lavorare 39m. a maglia rasata (sempre diritto) e nello stesso tempo ripartire 6 diminuzioni (si ottengono 33m.), continuare con 1m. diritto 1m. rovescio (coste 1/1) per 7 volte, 1m. rovescio, 41m. maglia rasata ripartendo 8 diminuzioni su queste maglie (si ottengono 33m.), *1 m. rovescio, 1m. diritto*, ripetere da *a* x 3 volte e terminare con una m. rovescio. In totale si devono avere 96 maglie. Inserire un marcatore al centro davanti e al centro dietro, considerando che le coste si trovano sui lati (47m. fra i due marcatori).
Continuare a lavorare in tondo a maglia rasata mantenendo le coste su entrambi i lati.
A 11cm. di altezza totale, aumentare 1m. ai lati delle tre maglie centrali della metà davanti (aumentare lavorando ritorta la maglia che precede). Ripetere questi aumenti 9 volte ogni due giri. In totale si avranno 114 maglie, e il capo dovrebbe misurare circa 18 cm. dall’inizio.
Al giro seguente chiudere le tre maglie centrali del davanti e quelle del dietro, e terminare ogni gamba separatamente lasciando in sospeso le 54m. di una gamba. Lavorare con il magic-loop oppure con i quattro ferri a doppie punte.

ghettine
Gambe:
Continuare lavorando a maglia rasata in tondo mantenendo sempre le 15m. a coste sull’esterno; inserire un marcatore all’inizio del giro (interno della gamba). A 2cm. di altezza totale della gamba, diminuire 1m. ai due lati del segno (prima del S. 2m.insieme a diritto, dopo il S. 1m. accavallata).
Ripetere queste diminuzioni x 5 volte ogni 2 cm. (circa 8 giri); si avranno alla fine 44m. A 12 cm. di altezza totale, ritornare ai ferri no. 3,5 facendo ancora un giro a maglia rasata e ripartendo in questo giro 4 aumenti. Attenzione a non fare gli aumenti nel motivo a coste! Terminare lavorando tutto a coste 1/1 fino a 18cm. di altezza totale (il pantalone dovrebbe misurare circa 36 cm. totali). Chiudere morbidamente tutte le maglie e realizzare la seconda gamba nello stesso modo.
Alla fine cucire l’interno del cavallo.

coprifasce
coprifasce

 

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Primavera in arrivo (anche se non sembra…)

E allora iniziamo a pensare a qualcosa di grazioso e leggero da indossare sopra un vestito, magari per Pasqua. Avremo tutto il tempo di realizzarlo, magari come regalo per la nostra nipotina. Come questo grazioso cardigan con maniche a 3/4, un modello di Dropdesign.

giacchina

 

CAMPIONE:
24 m x 48 righe = 10 x 10 cm. a punto legaccio con il filo Alpaca e i ferri n° 3.

PUNTO LEGACCIO (avanti e indietro sul ferro): lavorare a dir tutti i ferri.

ASOLE: Diminuire per le asole sul davanti destro.
1 asola = dim la 3a e la 4a m del bordo centrale destro. Al ferro successivo avviare 2 nuove m in corrispondenza delle m precedentemente diminuite.
Diminuire per le asole quando il lavoro misura:
Taglia 5/6: 5 e 11 cm
Taglia 7/8: 6 e 12 cm
Taglia 9/10: 6 e 13cm
Taglia 11/12: 6 e 14 cm
Taglia 13/14: 7 e15 cm

DIETRO: Si lavora avanti e indietro sui ferri circolari.
Avviare 8488-93-98103 m (compresa 1 m vivagno da entrambi i lati) con il ferro circolare n° 3 e il filato Alpaca. Lavorare a punto legaccio. Quando il lavoro misura 1415-16-1718 cm aumentare per le maniche da entrambi i lati a ferri alterni (alla fine di ogni ferro) come segue: 3 m 4 volte, 4 m 33-4-44 volte, 6 m 44-5-56 e 7 m 01-1-22 = 180198-223-242259 m. Quando il lavoro misura 2527-29-3133 cm chiudere per il collo le 2424-29-3031 m centrali. Al ferro successivo dim 1 m da entrambi i lati per lo scollo = per ogni spalla/manica rimangono 7786-96-105113 m. Chiudere le m quando il lavoro misura 2729-31-3335 cm.

DAVANTI DESTRO:
Avviare 1719-22-2427 m (compresa 1 m vivagno al lato) con il ferro n° 3 e il filato Alpaca.
Lavorare a punto legaccio – allo stesso tempo aumentare verso il centro come segue: 3 m 109-8-76 volte a ferri alterni poi 3 m 01-2-34 volte ogni 4 ferri = 4749-52-5457 m. Diminuire per le asole – vedere spiegazioni precedenti. Lavorare finché il lavoro non misura 1314-15-1617 cm; poi diminuire per la scollatura a V dalla parte centrale, ogni cm come segue: 3 m 1 volta, 2 m 33-4-44 volte e 1 m 99-10-1011 volte.
Allo stesso tempo quando il lavoro misura 1415-16-1718 cm aumentare per le maniche come per il dietro.
Dopo aver effettuato tutti gli aumenti e le diminuzioni per le maniche e la scollatura, ci sono 7786-96-105113 m per la manica/spalla. Chiudere le maglie quando il lavoro misura 2729-31-3335 cm.

DAVANTI SINISTRO:
Si lavora come il destro, ma speculare.

CONFEZIONE:
Cucire le spalle e le maniche senza stringere troppo. Cucire i lati e sotto le maniche senza stringere. Cucire i bottoni.

BORDO ALL’UNCINETTO:
Con l’uncinetto n° 5 e il filato Silke Alpaca lavorare tutto intorno il bordo (sul bordo davanti sinistro, sul bordo inferiore del davanti e del dietro, sul bordo davanti destro e sullo scollo) come segue: 1 m.b nella prima m, *1 pippiolino (= 3 cat, 1 m.m.a nella prima cat), saltare ca 1 cm, 1 m.b nella m successiva, 3 cat, saltare ca 2 cm e 1 m.b nella m successiva*, ripetere da * a * e finire con 1 m.bss nella prima m.b.
Lavorare un bordo all’uncinetto sui bordi di entrambe le maniche, come segue: 1 m.b nella prima m, *4 cat, saltare ca ó  cm, 1 m.b* ripetere da * a * e finire con 1 m.bss nella prima m.b.

Condividi se ti piace
Pubblicato il

Da Phildar un nuovo catalogo di modelli per bambini

31301_0910_PC

 

E’ uscito il nuovo “mini catalogo neonati no. 579” di Phildar, con tanti golfini nei colori pastello, teneri e delicati. Qui ne vedete alcuni, nel catalogo poi ce ne sono altri che possono darvi uno spunto per realizzarne qualcuno di vostro gusto.
Se invece volete acquistare il catalogo costa solo  2,90 ma purtroppo è la spedizione che è molto costosa. Vale la pena se si acquistano anche dei filati o altro, in questo modo viene sfruttato il costo per diversi oggetti.
Ad ogni modo potete anche sfogliare il catalogo online e se siete già brave knitter copiare solamente l’idea.

 

Condividi se ti piace